E’ la condizione riconosciuta ad un soggetto privo di lavoro, che sia immediatamente disponibile a svolgere un’ attività lavorativa, secondo le modalità definite dal centro per l’impiego di competenza.  

Lo stato di disoccupazione può essere:

  • perso, in caso di mancata presentazione senza giustificato motivo alla convocazione del centro per l’impiego o per mancata adesione ad una congrua offerta di lavoro
  • conservato, in seguito allo svolgimento di un lavoro tale da assicurare un reddito annuale non superiore al reddito minimo personale
  • sospeso, in caso di accettazione di un’offerta di lavoro a tempo determinato o di lavoro temporaneo di durata inferiore a 8 mesi, ovvero di 4 mesi se si tratta di giovani nei casi in cui il compenso superi determinate soglie prefissate